Archivio Mensile : dicembre 2017

AL TEATRO DELL’ELFO PUCCINI DI MILANO VA IN SCENA COUS COUS KLAN NELLA SALA SHAKESPEARE

Tante risate, attori bravissimi, una chiusa inaspettata… Uno spettacolo di Carrozzeria Orfeo drammaturgia Gabriele Di Luca può sempre stupire. Di Luca si è occupato anche della regia con Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi: le scene Maria Spazzi, costumi Erika Carretta, mentre le musiche originali sono di  Massimiliano Setti con Angela Ciaburri, Alessandro Federico, Pier Luigi Pasino, Beatrice Schiros

GLI ANTIMODERNI DA JOSEPH DE MAISTRE A ROLAND BARTHES SENZA TRALASCIARE CHATEAUBRIAND, PROUST, GRACQ…UN LIBRO NE RACCONTA LE VICENDE

Perchè s’intitola gli antimoderni? E’ presto detto, anche se la storìa è lunga da raccontare. Ma per gli amanti della letteratura forse è piu’ semplice purchè si ami il genere.  Da Joseph de Maistre a Roland Barthes (Neri Pozza, traduzione di Alberto Folin, 509 pagine, 28 euro) il saggio di Antoine Compagnon che ridisegna in

FONDAZIONE ASM E SOCIETA’ UMANITARIA INSIEME PER UN EVENTO NATALIZIO A FAVORE DELLE FUTURE MAMME DELLE ZONE TERREMOTATE DEL CENTRO ITALIA

La Società Umanitaria nata grazie al generoso benefattore Loria, mantiene lo scopo di fare del bene attraverso l’istruzione e a sostegno di ogni evento caritatevole. Non dimentichiamo che dalla Società Umanitaria, dove si insegnavano arti e mestieri sono usciti grandi imprenditori orfani e non che hanno fatto crescere nel dopoguerra l’economia lombarda. L’istitito filantropico fondato

ADDIO JOHNNY HALLYDAY “SIMBOLO DI FRANCIA” HA RECITATO MACRON AL TERMINE DEL LUNGO CORTEO FUNEBRE LUNGO LES CHAMPES ELISEE.

 Funerali così imponenti li aveva avuti per ultimo Victor Hugo. Ora tocca, segno dei tempi, senza nulla togliere al cantante Hallyday, il primato dei moderni addii. “Johnny Hallyday è stato un simbolo in Francia paragonabile a Brigitte Bardot, Jean-Paul Belmondo e Alain Delon. Ognuno di loro è stato accostato alle destre succedutesi sotto la V

I 40 ANNI DI SMEMORANDA, UNA NOTTE MAGICA…”ZELIG CABARET” IN VIALE MONZA 140 A MILANO

“Una festa memorabile per tutti gli smemorandiani degli anni Novanta, quelli che hanno fatto la storia del diario più amato”….. Tassativo dotarsi della propria vecchia Smemo! Vi ricordate il locale dell’Annina e a fianco quello spazio con un palco lungo sulla sinistra dove davanti a Jannacci si esibivano Paolo Rossi e tanti altri caberettisti come Bisio…ma la

FINO AL 25 MARZO ALLA TRIENNALE “SUBHMAN, INHUMAN E SUPERHUMAN” DEDICATA ALLO STILISTA E DESIGN RICK OWEN: UN MONDO VISIONARIO

CORRETE CORRETE…NE VALE LA PENA E VENITE ALLA INAUGURAZIONE 14 DICEMBRE 2017 ORE 19.00 ALLA tRIENNALE DI MILANO PER UN EVENTO INUSUALE. HO SEMPRE DETTO CHE L’ESPRESSIONE ARTISTICA È L’OPPOSTO DELLA MORTE… È SPERANZA DAL 15 DICEMBRE 2017 AL 25 MARZO 2018 L’ENTE DI VA ALEMAGNA  PRESENTA SUBHUMAN INHUMAN SUPERHUMAN, LA PRIMA RETROSPETTIVA IN ASSOLUTO

JAMES RIVIERE FESTEGGIA 50 ANNI DI CARRIERA CON UNA MOSTRA FOTOGRAFICA A MILANO. GENIO E SREGOLATEZZA

A mezzo secolo di distanza da quando appena diciasettenne disegno’ il suo primo gioiello, una grande mostra fotografica celebra oggi il genio creativo di James Riviere. In questa esposizione ogni foto è un racconto costruito intorno a un gioiello e a una figura femminile non convenzionale: ci sono o temi della classicità reinterpretati, il ritmo

LA PRIMA DELLA SCALA CON ANDREA CHENIER..TUMULTI D’AMORE A SANT’AMBROGIO MA ANCHE TUMULTI DI DOLORE IN PALESTINA E A GERUSALEMME DOPO IL VIA DI TRUM ALLO SPOSTAMENTO DELL’AMBASCIATA ISRAELIANA

Una rivoluzione sia che si chiama “Andrea Chènier”, l’opera applauditissima il giorno di Sant’Ambrogio alla Scala che ha voluto inaugurare la stagione con il melò di Giordano, una love story che non andava in scena a Milano da 32 anni, il paradosso del poeta rivoluzionarie e moderato al tempo stesso. Stiamo parlando delle ferite  di una

IL CIRCOLO DEI LETTORI DI TORINO OMAGGIA LONGANESI ALLA PRESENZA ANCHE DELLO STAFF DELLA CASA EDITRICE

Grande serata, quella dedicata a Leo Longanesi, nel bellissimo Circolo dei Lettori di Torino. Coordinata dal critico letterario Luigi Mascheroni, nel cinquantennale della morte di colui che resta il più geniale degli editori italiani, ha visto riuniti il giornalista e scrittore della Stampa Mario Baudino, il romanziere e polemista del Fatto Pietrangelo Buttafuoco, autore anche

AL NEW CLUB “BULLONA” DI MILANO, L’ASSOCIAZIONE DINO FERRARI IL 27 NOVEMBRE CELEBRERA’ CHARITY EVENT

Ancora una volta il Centro Dino Ferrari ha voluto scegliere una nuova cornice per celebrare insieme ai suoi preziosi soci che sostengono la ricerca per le malattie neurodegenerative e muscolari uno dei piu’ gettonati incontri unendo la generosità all’ottimismo. Una storia lunga una vita da quando l’ingnere Enzo Ferrari, “il drake di Maranello”, ha voluto

Continuando la navigazione su questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo blog utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" si permette il loro utilizzo.
Per ulteriori informazioni consulta la cookie policy

Chiudi

Privacy Policy
Cookie Policy