Archivio Mensile : aprile 2015

SALVATORE MAMMOLITI ALLA GALLERIA PONTE ROSSO OMAGGIA LA NATURA IN TEMA CON EXPO

“Opere travestite di qualche cosa d’altro”…Così Flaminio Gualdoni ha voluto parlare di questa pittura di Salvatore Mammoliti curando la mostra e il catalogo per la Galleria Ponte Rosso di via Brera 2. La prefazione è di, guada caso, Carlo Cracco. Tutto in odore di Expo 2015.  La mostra è corredata da catalogo (GAM editrice) con testi di

COVA ENTRA IN TRIENNALE PER EXPO E LO FA IN GRANDE STILE

Chi l’avrebbe mai detto che  la storica Pasticceria Cova avrebbe aperto un nuovo spazio nel più luogo più “cult” di Milano, la Triennale che in tema di EXPO ne sa qualche cosa. Così è nato  “Cova in Triennale”, una nuova location nei giardini della Triennale di Milano. Per la prima volta nei suoi 200 anni

SICILIA "TERRA MADRE". UN CORTOMETRAGGIO E UN LUNGOMETRAGGIO NE HANNO TRATTEGGIATO I CARATTERI PER EXPO 2015

E’ stato Leonardo Sciascia a dire che “la Sicilia è cinema”, ovvero una incredibile storia di amore e di violenza lungo panorami meravigliosi e struggenti, ricca di sapore e di umori, un caleidoscopio di colori. L’evento curato da Laura Morino Teso ha avuto successo sia di pubblico che di addetti ai lavori e grazie a

IL SALUTO DEL PRESIDENTE COLLARINI DELL'ORCHESTRA DEI POMERIGGI MUSICALI. 70 PORTATI BENE. AUGURI ORCHESTRA!

Mi fa piacere riportare il discorso del presidente dell’Orchestra Sinfonica dei Pomeriggi Musicali, arrivata alla sua 70 esima stagione, vuoi perchè questo discorso è così perfetto, mai una sbavature nel contenuto e nella forma, vuoi perchè sono anni che la seguo, l’Orchestra che mi sento troppo dentro per aggiungere parole e fare delle varianti su

UNA GIORNATA DI FESTA ALLA J. TATI PER IL RIPRISTINO DELLA DARSENA SUL NAVIGLIO

Erano in 50 mila i milanesi che hanno voluto toccare con mano e vedere con i loro occhi il ripristino della Darsena sui Navigli di Porta Ticinese. Le acque non sono più pulite comeun tempo e la navigazione è andata scomparendo con i nuovi mezzi di trasporto moderni e la chiusura con l’interramento delle acque

UNA CORRISPONDENZA INEDITA. GIO' PONTI E LA RICHARD GINORI

Era da tempo che con l’architetto e professore Marco Albini stavamo cercando di fare una mostra di design dei grandi Maestri dell’architettira, tra cui Giò Ponti, il padre di Marco Albini, Franco, Marco Zanuso, Luigi Caccia-Domignoni, Ignazio Gardella ecc.., ci siamo arenati davanti al lavoro che porta via alla Triennale l’Expo, ma i contatti con

L'ORCHESTRA VERDI DI MILANO ENTRA NELL'OLIMPO DELLA CULTURA E NON CHIUDE PIU'….

Ne sono fiera e ne vado fiera, per dirla meglio, in quanto L’Orchestra Verdi fondata da Luigi Corbani ha avuto il riconoscimento del Ministero Culturale e di conseguenza anche i sovvenzionamenti statali che vanno ad aggiungersi a quelli dei privati. La Verdi che ha avuto grandi direttori d’Orchestra come Riccardo Chailly, ha rischiato di chiudere

L'ARTISTA MILANESE KRISS GUENZATI DUBINI ESPONE A MANTOVA I SUOI LAVORI FINO AL 26 APRILE "RITRATTI DI FAMIGLIE"

Chiedo in occasione della mostra a Mantova a Kriss Guenzati Dubini di raccontarmi la sua biografia, perchè molti la conoscono per la pittrice delle grandi famiglie dai nomi storici e per le sue sculture, ma è interessante sapere la sua storia. A Mantova espone i suoi bei “Ritratti di famiglia” alla Galleria “1Stile”, una ventina

CON SANDRO VADIM STEFANO CORTINA ABBRACCIA "I COLORI DELLA VITA"

In contemporanea con il Salone del Mobile ha aperto la mostra “I colori della vita” alla Galleria Cortina. Così si è avverato il sogno di Sandro Vadim (classe 1964), autore delle opere in mostra in via Mac Mahon 14 aperta che chiuderà i battenti il 30 aprile. Figlio d’arte Vadim (il padre era pittore e

IL CANDORE ARCAICO DI HENRY ROUSSEAU NELLE SALE DI PALAZZO DUCALE DI VENEZIA

“Niente mi rende così felice come osservare la natura e dipingere quello che vedo” aveva scritto Rousseau. Un lungo percorso di studi ha messo nella giusta luce storiografica e critica l’opera di Rousseau soprannominato il Doganiere in quanto lavorava ai dazi. La figura di Henri Rousseau è stato il punto di riferimento per i grandi protagonisti

Continuando la navigazione su questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo blog utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" si permette il loro utilizzo.
Per ulteriori informazioni consulta la cookie policy

Chiudi

Privacy Policy
Cookie Policy