Archivio Mensile : febbraio 2016

COCO CHANEL ENTRA IN SCENA

Dopo due suggestivi film sulla figura della nota stilista e creativo, Coco Chanel entra in scena al Teatro dell’Elfo-Puccini e lo fa con uno spettacolo intitolati “L’ultimo sogno” dal primo al 6 marzo, Sala Bausch, creato, interpretato e diretto da Teatrino Giullare con le scene e mascheramenti  Cicuska; musica originale di Arturo Annecchino, da molti considerato il miglior

QUEL BUGIARDO DI GOLDONI

Il Bugiardo è una commedia celeberrima, ricca di gag e di fulminanti trovate comiche. Gli equivoci che danno vita alla storia non sono però voluti solo da un festoso gusto teatrale, ma  sono il risultato di una patologia tutta umana: il protagonista, Lelio, con le sue continue  menzogne, innesca un meccanismo perverso e inesorabile che

AL MUSEO FORTNUTY DI VENEZIA QUATTRO GRANDI MOSTRE

Luciana Baldrighi Da Venezia “Cinerina” era il soprannome che Gabriele d’Annunzio aveva dato a Romaine Brooks, alludendo al grigio della sua tavolozza da pittrice. E infatti nel ritratto di lui fatto da lei nel 1912, color cenere è anche il mare che circonda la silhouette del Poeta in esilio, questo il titolo del quadro, a

FINO AL 7 FEBBARIO IN SALA SHAKESPEARE DEL TEATRO DELL’ELFO-PUCCINI, “HABEROWSKY”

  Portava una parrucca biondo platino… Bevemmo vino per ore e guardammo la tivù e quando andammo a letto per dormirci sopra si tenne la dentiera tutta la notte. Charles Bukowski Una nuova veste per una celebre performance di Alessandro Haber, andata in scena ormai più di dieci anni fa. Gli ingredienti di questo “remix”

“ASMEF: PREMIO CILETANI DEL MONDO. A PALAZZO VARGAS”

Vorrei girare agli amici e soci di ASMEF questo interessante appuntamento che si terra’sabato prossimo 6 febbraio alle 17,30 a Palazzo de Vargas, a Vatolla , nel profondo Cilento , sede prestigiosa della Fondazione G B Vico. Il famoso letterato napoletano passò sette anni della sua vita a Vatolla, a fine seicento. Fu mandato lì

UN LIBRO VUOLE ESSERE PORTATORE DI STORIA E DI CULTURA NELL’AMIBITO DEL CONVEGNO MEDICINA E SHOA NELL’AMBITO DELL’ASSOCIAZIONE EBRAICA “MEDICINA E SHOA” il 7 febbraio alle 14,30 in Piazza Safra 1 a MILANO.

“Vittime e sopravvissuti. Gli esperimenti nazisti su cavie umane” di Paul Weindling (Ed. Le Monnier). Interverranno, Fulvio Cammarano della Facoltà di Bologna e Gilberto Corbellini dell’Università dellaa Sapienza di Roma. Presiede Giorgio Mortara e modera Michele Sarfatti. Gli esperimenti nazisti sugli esseri umani non furono soltanto atti di crudeltà occasionale o monopolio di pochi medici

ALL’ARCHIVIO DI STATO DI MILANO UNA MOSTRA ORIGINALE

DALLA NASCITA DEL POTERE ASSOLUTO DI LUIGI XIV ALLA CADUTA DELLA MONARCHIA E DELL’ANCIEN REGIME. 4000 DOCUMENTI STORICI, COSTUMI, STOFFE, GIUBBE ROSSE DI BACKINGHAM PALACE E 2MILA KM DI GALLONI, ALABARDE, FUCILI E SPADE ORIGIANALI DEI RE DI FRANCIA Luciana Baldrighi Ideata e curata da Gabriele Mendella, l’esposizione <Maison du Roi> , all’Archivio di Stato

CASA MUSEO L’ABITAZIONE MILANESE DI DINO BUZZATI…UNA PROPOSTA

Luciana Baldrighi Una vita da straniero nella capitale lombarda- Stiamo parlando di Dino Buzzati nato in provincia di Belluno ma che fece di Milano la sua città d’adozione e dove svolse tutta la sua carriera di giornalista, inviato, scrittore e pittore. La <moglie bambina>, Almerina, morta il 22 novembre scorso custodì gelosamente fino al giorno

DUE SECOLI DI STORIA NEL NOME DEL CAMPARI, CAMPARINO, ZUCCA…IL LOCALE PIU’ STORICO DI MILANO FESTEGGIA IL SUO COMPLEANNO SEMPRE IN NOME DELLA TRADIZIONE MILANESE

Luciana Baldrighi La Milano da <bere> non è un’invenzione degli anni Ottanta. Già due secolifa, nel 1815, nasceva il locale più noto di Milano sopravvissuto integro nel tempo, proprio sotto il Coperto dei Figini angolo Piazza del Duomo, anche sea dire a dire il vero, seppur piccolo il locale di liquori era stato perpoco tempo

LA FACOLTA’ DI ARCHITETTURA – POLITECNICO DI MILANO CONSIGLIA AGLI STUDENTI VISTA LA RICHIESTA DI ISCRIZIONI E LA FATICA PER PASSARE L’ESAME DI AMMISSIONE PER UNA SORTA DI NUMERO CHIUSO, A ISCRIVERSI NELLE QUATTRO NEOSEDI STACCATE PRIMA FRA TUTTE LA FACOLTA’ DI PIACENZA A UN’ORA DI TRENO DA MILANO, UN CAMPUS RECUPERATO DA UN AREA DI EX MACELLI E MANTENUTA NEL SUO STILE CON ATTIGUO ATENEO ANCHE PER STRANIERI NELL’EX CONVENTO CON PORTICI E CAPRIATE DEL 1500.

Luciana Baldrighi   La Facoltà di Architettura di Milano, realizzata da Vittoriano Viganò negli anni Sessanta, denominata Campus Leonardo, è stata successivamente ampliata nelle sedi minori a Città Studi e poi con l’ultimo Polo cittadino di medie dimensioni alla Bovisa alla fine degli anni Ottanta e cavallo dei Novanta. Solo da pochi anni si è

Continuando la navigazione su questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo blog utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" si permette il loro utilizzo.
Per ulteriori informazioni consulta la cookie policy

Chiudi

Privacy Policy
Cookie Policy